Recap – 24h Nurburgring 2019

#iRacingnurburgring24h | #drswaveitaly | #jointherevolution
🏴🔥🇮🇹 DRS POST RACE

DRS Wave Italy AMG 1 | P10 Top Split GT3 Class
Giovanni Tononi (Team Leader AMG1)

Si è appena conclusa la endurance più affascinante e difficile di tutta la stagione ed il nostro DRS Wave Italy AMG1 non poteva certo mancare “all’inferno verde”, in topsplit, in mezzo ai migliori della categoria GT3. Partiti in P14, la gara è apparsa subito complicata in quanto l’equipaggio si è reso conto che la macchina non era sufficientemente veloce nel dritto per poter rimanere attaccati ai primissimi. Per questa ragione il team è riuscito a cambiare la strategia in corsa, cercando di fare del fuel saving che alla lunga avrebbe fatto guadagnare almeno un paio di pit. Grazie al fuel saving ed alla pulizia di guida durante i primi stint, a notte inoltrata il team era già passato in P9, con il P8 a portata di sorpasso; purtroppo l’equipaggio non è riuscito a passare indenne la temuta notte del ring, incappando in un errore che ha costretto la macchina ai box per circa 8 minuti e ripiombando in P11.
Nonostante la batosta della notte, l’intero equipaggio ha proseguito con diligenza le restanti ore e, malgrado un altro piccolo errore nelle fasi conclusive della gara, è riuscito ad ottenere una magra consolazione piazzando la macchina in P10, certificando un altro risultato di spessore del team DRS Wave Italy. Tutto l’equipaggio ha concluso con l’amaro in bocca consci che il risultato finale poteva essere di ben altro livello; resta comunque la grande soddisfazione per aver concluso la quarta endurance su 4 in questo 2019 partito con una mentalit‡ e un impegno che fa ben sperare per il futuro.
Un ringraziamento a tutti i nostri sponsor ed in particolare a Wave Italy per il prezioso supporto tecnico.

DRS Wave Italy AMG 2 | P14 Top Split GT3
Daniele Poli (Team Leader AMG2)
Qualificati 17esimi grazie all’ottima prestazione di Curri al via della gara veniamo subito tamponati. A parte un pò di paura la macchina non subisce danni, ma durante il primo giro ci rendiamo conto che la nostra AMG non ha velocita di punta e sul dritto veniamo superati da tutti e ci ritroviamo ultimi. La gara è lunga e nonostante le difficoltà continuiamo sul nostro passo senza buttarci giù di morale e dopo gli ottimi stint di Curri e Arcidiacono ci ritroviamo in 12esima posizione. Arriva la notte ed inizia la vera sfida di questa endurance con Cuomo che si prende la responsabilità ed il rischio di farsi tre stint al buio, scelta rischiosa che però il pilota DRS affronta alla grande mantenedo un ottimo ritmo. Dopo di lui tocca a Poli che, dopo poco il suo ingresso va in testacoda. Il contatto con le barriere è minimo, ma la macchina subisce la rottura del radiatore. Il pilota elbano rientra lentamente ai box, ma proprio in arrivo nella corsia il motore esplode ed il team è costretto a quaranta minuti di riparazioni. Ormai l’obiettivo decimo posto sfuma visto il distacco da quelli davanti, ma comunque riusciamo ad arrivare in fondo in 12esima posizione,risultato di tutto rispetto considerato come si erano messe le cose. Vorrei ringraziare di cuore tutti i membri del team che hanno dapo il massimo sia in pista che fuori quando c’era da dare supporto, é stata dura ma l’abbiamo portata alla fine e questo è quello che conta. Un grazie anche al nostro team DRS Wave Italy per averci dato l’occasione di partecipare a questo splendido evento. Ora sotto con gli allenamenti che fra un mese c’è Le Mans!!!